STRISCIA LA NOTIZIA A COSENZA E L’INFORMAZIONE DI “CLASSE”

In giro per l’Italia la troupe di Striscia la Notizia si getta a capofitto per portare agli onori della cronaca i responsabile del non funzionamento del sistema nazionale, i responsabili di tutto il marciume che ci circonda.

Chi sono? Ma è semplice: piccoli spacciatori meglio se “nivuri”, parcheggiatori abusivi, gente insensibile che parcheggia negli spazi riservati ai disabili, lavoratori in nero che percepiscono anche il reddito di cittadinanza. Sono questi i soggetti da stanare per liberare finalmente il paese.

Persone che evidentemente sbagliano, soprattutto quando usano la violenza, ma che vivono nell’illegalità spesso perché la legalità del sistema non gli permette di mettere insieme il pranzo con la cena.

L’inviata di Striscia chiede loro il perché pretendano un euro per il parcheggio in maniera abusiva ma nessun inviato di nessuna trasmissione d’inchiesta è mai andato a chiedere ad Occhiuto dove sono finiti i soldi dei contribuenti, milioni di euro, visto che al secondo mandato ci viene restituita una città esausta, invasa dai rifiuti, con un Ospedale allo sbando, bloccata dal traffico, occlusa da lavori interminabili, da Parchi del Benessere inutili e cementificati, dall’infinita telenovela della Metrotramfilovia, con la difficoltà persino di retribuire regolarmente i dipendenti del Comune e delle Cooperative o di fornire un pasto dignitoso nelle mense scolastiche.

Nessuno insegue quei “signori” eleganti nelle loro giacche scure che ancora oggi si presentano bellamente alle Regionali, svolgono l’attività di Amministratori di Città, Consorzi, Enti, nonostante siano oramai di dominio pubblico le loro ruberie nell’edilizia popolare, i loro traffici nella Sanità, le loro creste sulle opere pubbliche.

E non finisce qui. Come mai i parcheggiatori abusivi vengono chiamati delinquenti mentre i ladroni di Stato li chiamiamo Onorevoli?

State certi che per loro non ci sarà nessuna gogna mediatica se non quando perderanno il loro potere. Prima di allora nessuna telecamera, nessun inchiesta arriverà a sentenza.

Certo, i vari Adamo, Gentile, Oliverio, Incarnato, Greco, saranno lambiti da inchieste e procedimenti ma sempre a piede libero, sempre liberi di gestire ancora una volta il potere fino a quando si deciderà che per loro è venuto il tempo di essere archiviati perché un nuovo potere è sorto. Nel frattempo le patrie galere sono colme di migranti, di tossici e di piccoli rapinatori.

Chiediamo agli inviati di Striscia un sussulto di dignità, dopo aver attaccato giustamente la cacchetta agli usurpatori di parcheggio destinato ai disabili, aver marchiato il posteggiatore abusivo, aver scovato e fatto vergognare il lavoratore i nero, riusciamo a capire dove finiscono i soldi veri, quelli destinati agli Ospedali, ai trasporti, alla gestione dei rifiuti, alle case popolari, alle strade, alla scuola?

MALANOVA VOSTRA!

il servizio di Striscia

https://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/l-aggressione-a-erica-senza-k-e-alla-sua-troupe_64164.shtml

Print Friendly, PDF & Email
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: