Rete Kurdistan Cosenza: Verso la manifestazione del 16 febbraio a Roma

Libertà per Ocalan e per tutte e tutti i prigionieri politici
Difendiamo il Rojava per la libertà e la pace in Medio Oriente

1 Febbraio – Università della Calabria

ore 11:30 – Presidio di solidarietà – @ Pensiline Unical
ore 18:30 – Proiezioni e dibattito – @ Aula studio liberata
A seguire – Aperitivo benefit Rete Kurdistan Cosenza
dalle 22:30 Techno & Tekno Benefit PARTY @ Aula studio liberata

VERSO LA MANIFESTAZIONE DEL 16 FEBBRAIO A ROMA – Per info e adesioni contattaci al numero 338/9908701 o all’indirizzo email retekurdistancosenza@libero.it

Da 20 anni il leader del popolo curdo Abdullah Ocalan è rinchiuso nell’isola-carcere di Imrali, in condizione di totale isolamento.
Dal 2011 non gli è stato consentito nessun incontro con i suoi legali e dal 2015 lo Stato turco impedisce ogni qualsivoglia contatto.

Solo qualche giorno fa, per pochi minuti ha potuto riabbracciare il fratello, stante la pressione esercitata nel mondo dallo #HungerStrike di migliaia di curde/i, in particolare nelle carceri turche dove la deputata #HDP Leyla GÜVEN ha lanciato uno sciopero della fame, seguita da centinaia di detenute/i, con l’intento di “porre fine all’isolamento di #Ocalan”.

Il numero di persone nelle prigioni turche è arrivato a 260.000. Organizzazioni per i diritti umani denunciano violazioni crescenti contro i prigionieri. L’isolamento è una delle più pesanti di queste violazioni.

Il dittatore turco Erdogan continua la sua repressione contro il popolo curdo e contro tutte le istanze democratiche in Turchia e in Medio Oriente, dove minaccia nuove invasioni nel Rojava e nella Siria del Nord, dopo l’occupazione e il saccheggio di Afrin.

Libertà per Ocalan e per tutte e tutti i prigionieri politici
Difendiamo il Rojava per la libertà e la pace in Medio Oriente

 

Print Friendly, PDF & Email
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: