PRENDOCASA: Social Question Time!

Sandra Berardi: E mentre politici e faccendieri vengono assolti preventivamente, centinaia di famiglie vengono messe per strada. Occupare è giusto!

Risposta Francesco (Utente Facebook): Io non condivido in pieno l’occupazione, mia moglie in mia assenza non abbiamo più potuto pagare l’affitto ed è dovuta andare in casa famiglia per tre mesi, per poi avere l’assistenza alloggiativa nel C.A.A.T di Acilia e sono 10 anni di graduatoria e non è giusto che dopo tutto sto calvario a causa,anche delle occupazioni delle case popolari, ancora stiamo aspettando…anche se comprendo che case non ci sono e quando si ha la necessità si occupa, ma dietro alle occupazioni ci sono tanti paraventi, calcola che nel nostro C.A.A.T hanno riscontrato il 50% di paraventi…insomma è complicato,capisco ma non sono PRO occupazioni…

Sandra Berardi: Caro Francesco le occupazioni dei comitati di lotta come prendocasa Cosenza, di cui sono orgogliosamente tra i promotori da più di dieci anni, non occupano alloggi popolari destinati ad altri aventi diritto. Bensì occupiamo stabili, tra l’ immenso patrimonio pubblico, dismessi o abbandonati, risolvendo il disagio abitativo di centinaia di persone. Inoltre denunciamo pubblicamente il malaffare e il clientelismo di politici e funzionari pubblici che si cela (e nemmeno tanto perché è proprio spudorato! ) dietro la gestione del bisogno casa. A Cosenza, in particolare, hanno fondato carriere sul bisogno casa, si sono mangiati l’ impossibile di fondi destinati all’ edilizia residenziale pubblica e rivestono ruoli di governo e non sono nemmeno indagati. Pensa che hanno fatto sparire 249 milioni di euro senza che neanche 1 alloggio sia stato costruito! Se provi a vedere bene nella tua città vedrai che sarà successo qualcosa di simile.

Risposta Francesco (Utente Facebook): Fate non bene, BENISSIMO!!!

Sandra Berardi: Non potevi non essere d’ accordo

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: