NO ALLO SGOMBERO! ORE 19 TUTTI/E A VIA SAVOIA

NO ALLO SGOMBERO!
ORE 19 TUTTI/E A VIA SAVOIA
 
 
Apprendiamo dalla stampa che per domani alle ore 06:00, è previsto lo sgombero dell’occupazione abitativa di via Savoia.
Lo stabile di proprietà ATERP è stato occupato lo scorso 20 Novembre da oltre 30 nuclei familiari: uomini, donne, bambini, migranti e italiani.
Solo ieri il blitz atto all’identificazione di massa di tutti gli abitanti dell’immobile. Questo atto intimidatorio, come abbiamo più volte denunciato, rientra a pieno nel disegno securitario che il ministro Minniti ha deciso di applicare sui territori.
La sfida è controbattere e rispondere colpo su colpo a chi vuole perseguire i poveri.
Si tenta di criminalizzare ancora una volta chi in questa città sceglie di lottare per i propri diritti.
L’emergenza casa è un problema politico e non di ordine pubblico.
Il nuovo questore Conticchio non ha atteso neanche un minuto per firmare il procedimento di sgombero voluto dal procuratore Spagnuolo, i fili delle cui decisioni sono mossi dal burattinaio Minniti. Una vergognosa catena di diktat e ordini eseguiti senza pietà.
Ancora un volta, gli effetti della repressione e dell’intimidazione poliziesca si scatenano contro donne, uomini, migranti e bambini che non chiedono altro che vivere in pace e con dignità, invece che colpire corrotti, collusi e malaffaristi, veri e propri cancri di questa città. Chissà cosa ne pensa di tutto questo l’Aterp, proprietario dell’immobile, da anni silente sulla destinazione dei fondi Gescal, il mancato scorrimento delle liste per le case popolari, i lauti affitti pagati ai privati?
Chi crede di poter tranquillamente attuare questi dispositivi repressivi non ha fatto i conti con la determinazione e la dignità di tanti e tante che in questa città mettono in gioco la propria vita per riprendersi i propri diritti.
Nella città del malaffare, della speculazione edilizia, della corruzione, degli appalti di comodo, della cementificazione selvaggia, il problema sono i poveri?
È tempo che la città prenda posizione, invitiamo i cosentini e le cosentine a raggiungerci alle ore 19 a via Savoia per dar vita a una resistenza collettiva oggi più che mai giusta e necessaria.
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: