Prendocasa: due sentenze di assoluzione

Il Tribunale di Cosenza ha emesso due diverse sentenze di assoluzione, relative a due occupazioni del comitato Prendocasa, dall’accusa di occupazione abusiva di immobili, riconoscendo lo stato di necessità per i tre nuclei familiari occupanti. In particolare, dalle motivazioni depositate dalla Corte, relative all’occupazione del 2011 di palazzo Francini, emergono elementi molto interessanti che comprovano lo stato di inerzia degli enti rispetto al bisogno casa. Alle domande della difesa, condotta dall’avv. Giuseppe Lanzino, l’ex assessore al welfare del comune – Alessandra La Valle, dichiarava che <<gli occupanti dell’immobile versavano in uno stato effettivo di necessità, che le graduatorie per l’assegnazione di alloggi popolari erano bloccate da anni e che il comune non aveva disponibilità alloggiative per poter far fronte alle c.d. emergenze>>. Dello stesso tenore anche la sentenza assolutoria per l’altra occupazione che riconosce <<lo stato di necessità (ex art. 54 cp) e pertanto la non punibilità del reato perché non provviste di redditi sufficienti a garantire una casa dove abitare, riconoscendo il bisogno casa quale bisogno primario della persona>>. Due sentenze che segnano un ulteriore punto a favore della lotta per la casa, contro le politiche speculative che da sempre caratterizzano la gestione del bisogno casa in questa città e non solo. Usciamo rafforzati da queste sentenze  e, se possibile, ancora più determinati a portare avanti una lotta che parla il linguaggio della riappropriazione dei diritti negati contro il malaffare, la speculazione e il clientelismo che ha caratterizzato fino ad ora la gestione del diritto alla casa. Aspettiamo il tavolo con Aterp e Regione che è stato promesso due settimane fa, per porre un ulteriore tassello alla legittimità della lotta per la casa contro la tanto vituperata legalità dietro alla quale la politica si è sempre trincerata, consapevolmente colpevole di aver neuugato il futuro e i diritti a centinaia di migliaia di persone in tutta Italia. Dalle nostre ragioni, la vostra fine. Una sola grande opera: Casa, reddito e dignità per tutt*.

Prendocasa Cosenza, 27 maggio 2016

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: