USB e COOLAP di nuovo in piazza per le strutture psichiatriche reggine

Nei giorni scorsi, dopo aver chiesto invano incontro al Gen.Cotticelli, abbiamo rivolto anche ai commissari dell’ASP 5 la richiesta di un confronto per rappresentare le forti preoccupazioni degli operatori delle strutture psichiatriche reggine, rispetto al loro futuro e quello dei loro pazienti.

Si avvicina infatti il termine di scadenza del decreto 221 dell’allora Commissario straordinario alla Sanità Ing.Scura, con il quale si definiva la riorganizzazione della rete psichiatrica territoriale dell’Asp, mentre i circa 200 operatori impegnati in questo delicato settore aspettano di sapere se quell’iter condiviso nel novembre scorso stia andando avanti o si sia arenato.

Oltre le incertezze sul futuro, per i lavoratori torna il rischio di non veder pagati i propri stipendi, visto che i pagamenti per le strutture sono fermi al dicembre scorso.

Al fine di avere risposte a questi giustificati timori, i lavoratori delle strutture psichiatriche, USB Reggio Calabria, COO.LA.P e i familiari dei pazienti hanno indetto un presidio davanti la sede dell’ASP in Via Diana per lunedì 1 aprile dalle ore 10.

Reggio Calabria, 27.03.2019

USB Reggio Calabria

COO.LA.P.