Sabato a Trebisacce un’importante assemblea poplare sui rifiuti

In queste prime settimane del nuovo anno l’Alto Ionio Cosentino – come il resto del territorio regionale − sta assistendo alle prime avvisaglie di crisi del settore rifiuti. Sui nostri territori cumuli di rifiuti invadono le strade e i quartieri e la normalità nella raccolta dell’immondizia stenta ad arrivare.

Regione Calabria e gestori (per lo più privati) degli impianti e delle discariche ci parlano di un sistema arrivato a fine corsa e dell’ennesima EMERGENZA nel ciclo integrato dei rifiuti.

Ma è proprio così? È vera EMERGENZA?

L’emergenza nel settore rifiuti, come si sa, apre alla possibilità di abbancare quantità enormi di rifiuti nelle discariche e trattare quantità sempre maggiori di indifferenziato e umido anche in deroga alle precarie norme del settore.

E oggi, la gestione del ciclo dei rifiuti è senza alcun dubbio il settore dove la pratica dell’EMERGENZA è maggiormente consolidata.

A chi conviene questo stato di cose che oramai si protrae da oltre un ventennio? Di chi sono le responsabilità di questo continuo e perenne stato d’emergenza? Come mai i sindaci – riuniti nei cosiddetti Ambiti Territoriali Ottimali − non reagiscono e invertono la rotta?

DISCUTIAMONE INSIEME!

Cittadini, amministratori e stampa sono invitati a partecipare all’assemblea popolare che si terrà sab. 8 febbraio 2020 (ore 18:30) c/o l’ex Pretura in via Savoia, 17 – Trebisacce (CS).

EVENTO FB: https://www.facebook.com/events/520214435559300/

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: