COSENZA VECCHIA 1989: MATTEO SALVINI È UN NEMICO DEGLI ULTRÀ.


Cosenza Vecchia 1989, in occasione della visita dell’ex ministro dell’Interno a Cosenza ritiene doveroso manifestare il proprio dissenso nei confronti di chi ha progettato e attuato l’ennesimo attacco al movimento ultrà.
Il decreto sicurezza bis è la legge-vergogna che ha come obbiettivo la violazione della libertà e la criminalizzazione del tifo organizzato e di chi manifesti dissenso.
I valori sui quali abbiamo costruito la nostra trentennale storia ci impongono di far ascoltare la nostra voce a chi vorrebbe la morte del movimento ultrà, ignorando l’importanza e il ruolo sociale che svolgono per le strade e nei quartieri gruppi come il nostro.
Tra gli ideali irrinunciabili del nostro gruppo c’è l’antirazzismo, valore che il precedente governo, nella persona del segretario della Lega Nord, ha calpestato impunemente generando inutile allarme sociale.
Il 24 settembre saremo nelle strade del nostro quartiere a manifestare insieme alle associazioni, ai tanti liberi cittadini ed agli ultrà che come noi sentiranno la necessità di esserci.
Per la nostra libertà, per la nostra città.

CSV 1989 OLD DRUNKARDS – DA TRENT’ANNI CON L’OROGOGLIO DI CHI NON CONOSCE RESA