RENDE: acqua pubblica, sperimentazioni private

Una notizia apparsa oggi sull’agenzia di stampa Italpress e ripubblicata sui social da ARPACAL mette sotto i riflettori l’avvio della sperimentazione del primo servizio di monitoraggio delle acque potabili su utenze residenziali nel Comune di Rende (CS).

La nota, firmata dal alcune noti colossi privati quali TIM, Olivetti e NTT DATA Italia, rende nota la collaborazione con il gruppo di ricerca “Gestione Sostenibile delle Risorse Idriche” del Dipartimento di Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio e Ingegneria Chimica dell’Università della Calabria e con la società, anch’essa privata,  Acque Potabili Servizi Idrici Integrati.

La sperimentazione consisterebbe  – si legge nella nota – nell’introduzione di un servizio, basato su contatori di nuova generazione che effettuano e trasmettono in tempo reale misure di consumo, pressione e sarà possibile monitorare lo stato della rete idrica del comune di Rende in modo da individuare tempestivamente le potenziali perdite di acqua e contrastare le eventuali frodi, con significativo risparmio di costi ed un migliore servizio offerto ai cittadini.

“Con questa iniziativa, che segue di pochi giorni l’annuncio di un nuovo innovation hub a Napoli, TIM conferma l’impegno per il Sud come tassello importante per la modernizzazione dell’intero Paese – ha commentato Mario di Mauro, Direttore Strategy, Innovation & Customer Experience di TIM”

“Siamo orgogliosi di poter condividere le nostre competenze a favore di progetti che contribuiscono concretamente alla digitalizzazione del nostro Paese. Oggi vediamo i risultati di un percorso di lunga data che si basa sulla collaborazione con il mondo della ricerca, le Università e partner di prestigio. L’alta tecnologia e l’innovazione si uniscono ancora una volta per portare valore aggiunto sul territorio”, dichiara Walter Ruffinoni, Amministratore Delegato di NTT DATA Italia.”

“Con questo risultato ribadiamo l’impegno di Olivetti al servizio delle piccole e grandi aziende del settore utilities e confermiamo il nostro ruolo di leadership nel settore dello smart metering – dichiara Antonio Cirillo, Amministratore Delegato di Olivetti”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *