Malanova.info

Prendocasa: «Sfuggono da guerre e diventano prigionieri della burocrazia»

Gli attivisti del comitato Prendocasa hanno seguito per tutto il giorno l’evoluzione delle sorti dei ventiquattro migranti richiedenti asilo politico. Proprio mentre erano pronti a montare le tende in piazza e passare la notte davanti alla prefettura è arrivata la soluzione. Il “rifugio” è stato trovato in una struttura Caritas di Carolei. «La vita che fugge di fronte alle bombe, la […]

Continua a leggere

Sulla caduta di Occhiuto e l’immediato futuro

Si è chiusa un’altra consiliatura.Dalla nostra posizione, alternativa a tutte le manovre occulte ed a tutti i potentati, non possiamo che sottolineare come la fine dell’esperienza Occhiuto si inscriva nella migliore tradizione di mala politica cittadina e nazionale. Non è avvenuta, infatti, su una delle tante questioni politiche emerse in questi anni, come la questione Rom, l’emergenza casa, il centro […]

Continua a leggere

LA PROCURA SGOMBERA, PRENDOCASA RI-OCCUPA!

#PRENDOCASA prende casa per gli sgomberati del “verbo incarnato”.! La nuova occupazione è l’ex scuola DON MILANI a Portapiana, Cosenza. CONTRO I TEOREMI IN ERBA, MILLE OCCUPAZIONE Dopo l’operazione militare,guidata dalla digos e operata dai reparti speciali di polizia e carabinieri, che 10 giorni fa ha messo sulla strad a 50 persone, tra cui decine di bambini, ritorniamo ad occupare […]

Continua a leggere

Il business dell’emergenza casa per la procura di Cosenza

Di seguito l’articolo che stamattina ha aperto la pagina cosentina del quotidiano della Calabria. Un nuovo teorema ai danni dei compagni, delle compagne e dei componenti tutti del comitato prendocasa, orchestrato dalla procura della repubblica cosentina dietro regia del procuratore capo Dario Granieri. Spogliare dalla sua cornice politica qualsiasi movimento sociale che  lotta per il cambiamento di questa società, ricondurlo […]

Continua a leggere

NESSUNO SGOMBERO NESSUNA REPRESSIONE FERMERA’ LA NOSTRA LOTTA

È stato un risveglio insolito quello di stamattina per Cosenza. Una città paralizzata e ferita dai blindati delle forze dell’ordine che, attraverso un dispositivo repressivo a tratti riconducibile  a scenari cinematografici, ha bloccato un’intera arteria stradale e il corso principale del centro della città. Ma  non si è trattato di una retata antimafia, ne di un blitz contro i potenti […]

Continua a leggere

Bergoglio in arrivo, i senza casa “occupano” il castello svevo

Cosenza, tensione per i palazzi di proprietà delle suore. Bergoglio in arrivo, i senza casa “occupano” il castello svevo La procura di Cosenza prepara lo sgombero forzoso degli edifici occupati ad uso abitativo. Il comitato Prendocasa risponde con la clamorosa occupazione simbolica del castello Svevo, sul colle più alto della città. Alcune decine di militanti hanno fatto irruzione nell’antico maniero, […]

Continua a leggere

PRESIDIO PRENDOCASA SOTTO LA PREFETTURA MART 6 MAGGIO

Le occupazioni di Prendocasa negli ultimi mesi a fianco di migranti, precari, operai, disoccupati uniti nel comitato, hanno rappresentato per queste persone l’unica possibilità di riscatto dalla crisi, dalla miseria, dallo sfruttamento. Oltre mille sono stati gli sfratti registrati sul territorio cosentino negli ultimi mesi, mentre d’altro canto nessuna soluzione viene trovata per i senza casa, e per chi aspetta […]

Continua a leggere

PRENDOCASA COSENZA, IL NOSTRO PIANO CASA: ART. UNICO OCCUPARE TUTTO!

Con l’occupazione simbolica del castello di oggi, 1°maggio, si apre la settimana di comunicazione e sensibilizzazione sull’emergenza abitativa. La mancanza di risposte da parte del governo nazionale, con un piano casa che è l’ennesimo regalo a palazzinari con la campagna di criminalizzazione e la stretta repressiva che stiamo registrando sui movimenti di lotta per la casa, con l’articolo 5 del […]

Continua a leggere

APPELLO IN DIFESA DELLE OCCUPAZIONI DI PRENDOCASA COSENZA

LO DICIAMO ANCHE ALLE CHIESE: DATE UNA CASA A CHI NON CE L’HA! Tra le più evidenti conseguenze della crisi politica, economica ed occupazionale di questi anni, non possiamo non considerare il progressivo sfaldamento di quei diritti che sembravano accessibili e percorribili e che, invece, ora sono negati di fatto o, addirittura, abrogati dalle norme e dai poteri. Nell’ultimo decennio, […]

Continua a leggere
1 64 65 66 67 68