Cosenza città meticcia e solidale

Di Francesco Cirillo Cosenza, la Cosenza sovversiva, la Cosenza del sud ribelle, ma anche la Cosenza europea così come il sindaco archistar Occhiuto eletto nel centrodestra ama chiamarla. Cosenza viaggia su due velocità. Una quella dei senza casa, degli immigrati, della solidarietà e delle lotte per le abitazioni, l’altra quella della speculazione edilizia, del malaffare, della cementificazione e delle grandi […]

Continua a leggere

Strada delle Vette o delle mafie?!

Senza che si dica esagerati, se raccontiamo che la strada più importante della Sila, dal punto di vista paesaggistico, è stata sbarrata con massi e terra in perfetto stile mafioso. La famosa Strada delle Vette – che collega Camigliatello e Lorica, passando sopra le più alte e suggestive montagne della Sila, quali monte Scuro, Curcio e Botte Donato – è […]

Continua a leggere

Centrale a biomassa in Sila? No grazie

Comunicato sull’iniziativa tenutasi a Bocca di Piazza di Parenti (CS). I Comitati contro le centrali a biomasse in Sila ringraziano i tantissimi cittadini che hanno partecipato al convegno pubblico tenutosi nella serata di mercoledì 23 agosto a Bocca di Piazza, nel comune di Parenti, al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica sui rischi concreti sull’ambiente, il territorio, le attività produttive e […]

Continua a leggere

LEGNOCHIMICA: 50 ANNI DI VELENI, DI SFRUTTAMENTO E DI MORTE

50 ANNI DI VELENI, DI SFRUTTAMENTO E DI MORTE: ORA BASTA!!! I LAGHETTI DELLA LEGNOCHIMICA: BREVE STORIA DELL’INIZIO DI UN DISASTRO L’attività della Legnochimica, nell’area industriale di Rende, inizia nel 1969 con la produzione di pannelli in fibra di legno e di tannino. Nel 2002 tutte le attività si fermano e nel 2006 la Legnochimica è posta in liquidazione lasciando […]

Continua a leggere

Appello per la democrazia…

Appello per la democrazia, la libertà di movimento, il diritto al dissenso e a manifestare, il diritto all’accoglienza ed il rispetto del principio di non discriminazione razziale e della povertà. Il 12/04/17 sono stati convertiti in legge i due decreti-legge Minniti-Orlando, recanti rispettivamente “Disposizioni urgenti per l’accelerazione dei procedimenti in materia di protezione internazionale nonché misure per il contrasto dell’immigrazione […]

Continua a leggere

#DecidiamoNoi: Tavoli, progetti e scaricabarili

Restiamo stupiti dai comunicati istituzionali sulla questione della bonifica della ex Legnochimica. Ci dicono che il CIPE ha destinato 6 milioni di euro per la bonifica della zona ma nello stesso tempo che la bonifica potrebbe tardare per la mancanza di fondi. Sul sito, sabato, erano presenti le più alte autorità cittadine e regionali, preoccupate delle ripercussioni sulla salute delle […]

Continua a leggere

Minniti a Gioiosa per spiegare come buttare a mare gli immigrati

Il 9 giugno si svolgerà un grosso convegno sulle problematiche dell’immigrazione con grande dispiegamento di forze politiche e istituzionali, dal presidente della regione Oliverio, ai Prefetti, a vari sindaci. Il convegno è stato organizzato da “Europe direct”, che ha sede a Reggio Calabria e che ha messo a disposizione pullman gratuiti con partenze da Reggio Calabria, Catanzaro, Lamezia Terme, Cosenza, […]

Continua a leggere

#LENOSTREPRIORITA’

METRO-STADIO-OVOVIA-NUOVI OSPEDALI SONO SOLO FUNZIONALI AD ARRICCHIRE I SIGNORI DEL CEMENTO, GLI SPECULATORI, I PALAZZINARI E GLI AMICI DEGLI AMICI COSENZA HA BISOGNO DI ALTRO NO GRANDI ED INUTILI OPERE CONFERENZA STAMPA Lun 10 Apr 2017 h.16:30 Cosenza Confluenza fiumi Le politiche delle amministrazioni a tutti i livelli continuano a scaricare i costi della crisi sui settori più deboli. Mentre […]

Continua a leggere

NO GRANDI ED INUTILI OPERE. LE NOSTRE PRIORITA’ SONO ALTRE

La politica Cosentina continua a marciare sul binario morto delle Grandi opere. Cosenza è una delle città con la maggiore incidenza di sfratti per la popolazione residente, in cui la sanità versa in condizioni drammatiche e l’ospedale è uno spauracchio da evitare, in cui la privatizzazione dei servizi fondamentali ha portato solo disagi mentre i trasporti pubblici sono un terno […]

Continua a leggere

NoTAP, NoTAV: Territori e legalità

Quelli del Mondo di Sopra odiano i nostri territori, odiano la Valsusa, odiano gli ulivi secolari della Puglia, odiano i nostri mari in cui sversano liquami ed affondano navi grazie al contributo dei loro moderni “campieri” del Mondo di Mezzo, odiano le nostre terre nel cui ventre nascondono i loro rifiuti tossici. Loro vivono negli attici delle metropoli progettando oleodotti […]

Continua a leggere
1 2 3 4