COBAS: SITUAZIONE COMDATA SPA (Rende)

Nessun passo indietro in difesa dei diritti e della dignità!

 Piena solidarietà alle nostre colleghe e colleghi di Comdata Spa Rende!

Dopo aver festeggiato il rinnovo della commessa a giugno con tanto di spumante, complimenti e inviti a continuare con una produttività esagerata a dir poco stressante, scopriamo che in realtà l’azienda non aveva volutamente firmato il contratto per l’acquisizione della commessa e che quindi questa stessa passa al secondo in graduatoria, probabilmente Covisian.

Comprendiamo i sentimenti dei lavoratori che si sentono usati e traditi dai vari manager e dal sistema delle esternalizzazioni e degli appalti. Invitiamo i lavoratori a non spegnere questa rabbia che hanno dentro ma a incanalarla in azioni collettive che facciano sentire a Comdata, Enel, Covisian e Istituzioni tutta nostra determinazione! 

Noi Cobas siamo presenti in azienda con un Comitato numeroso e attivo e con una RSU: avremo modo di farci sentire e di farci rispettare facendo in modo che nessuno venga “perso” lungo la strada ma che si garantisca continuità lavorativa e di diritti a tutti quanti nessuno escluso!

Cobas Telecomunicazioni Cosenza