Comitato Piazza Piccola: autorganizzarsi per il Centro Storico

Da troppo tempo le “istituzioni” hanno lasciato in balia degli eventi il nostro Centro Storico, il cuore pulsante della nostra città. Dopo i crolli di alcuni palazzi, le problematiche ambientali e sociali, un altro evento ha creato seri problemi per la vita quotidiana degli abitanti del Quartiere: il rogo che ha distrutto il ponte di legno sul Busento.

Un’opera fondamentale per coloro che risiedono in Via Oberdan che consentiva un facile accesso pedonale al centro della città. Ma questa volta la popolazione del Quartiere non si è data per vinta, non è stata sopraffatta dal senso di impotenza. Dopo una riunione partecipata, convocata dal Comitato Piazza Piccola proprio nella piazzetta di Via Oberdan, si è redatto un appello portato al Comune direttamente da una delegazione di cittadini che hanno preteso un incontro con il Sindaco.

Dopo un po’ di ritrosia “istituzionale” l’incontro c’è stato. Il comitato ha incontrato il Sindaco, il Capo Gabinetto e l’ingegnere Converso dell’ufficio tecnico. La discussione è stata proficua, sono state raccolte le richieste dei cittadini e si è concordato un nuovo incontro per mercoledì  21 Giugno nel quale chiarire la tempistica reale degli interventi. Nel frattempo, mentre si lavora ad una soluzione definitiva attraverso la ricostruzione del ponte, la popolazione ha richiesto a gran voce di  trovare delle alternative al problema della mobilità.

Detto, fatto!

Il Comune ha inteso istituire, a partire da lunedì 19 Giugno, un servizio navetta dell’Amaco per venire incontro alle esigenze dei cittadini e, soprattutto, per agevolare la mobilità di coloro che risiedono in via Oberdan. Un altro successo per i cittadini che si autorganizzano per far emergere le problematiche collettive, non solo lamentandosi nei bar cittadini ma prendendo direttamente la parola e proponendo soluzioni efficaci.

In questo spirito di collaborazione per il bene comune, alcune associazioni che operano nel quartiere vecchio hanno deciso, proprio in questi giorni, di dar vita ad un Osservatorio permanete sul Centro Storico, per mettere insieme competenze, forze e percorsi al fine di mantenere alta l’attenzione sulle problematiche e trovare soluzioni efficaci a favore di questo pezzo di città.

Comitato Piazza Piccola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *